11 Gennaio 2022

Acqua Dolomia è l'Official Partner che disseta i gialloblù

Acqua Dolomia, l’acqua degli sportivi, disseta anche i gialloblù. L’azienda friulana sarà l’Official Water Partner dell’Hellas Verona fino a giugno 2023 e con la sua acqua sarà al fianco del Club in tutte le attività.

 

Una partnership molto importante perché unisce due realtà di valore e ben radicate nel territorio. Una corretta idratazione per gli atleti delle squadre dell’Hellas Verona è una necessità continua e costante, e le caratteristiche di Acqua Dolomia sono ideali per supportare i giocatori impegnati in allenamenti e partite.

 

Acqua Dolomia viene imbottigliata da Sorgente Valcimoliana srl, unica azienda italiana che imbottiglia l’acqua minerale che sgorga all’interno di un sito UNESCO, nello specifico il territorio protetto del Parco Naturale Dolomiti Friulane.

Il segreto di Acqua Dolomia sta proprio nelle Dolomiti, involucro prezioso, da cui sgorga e dalla roccia dolomia da cui prende il nome ed assume in maniera equilibrata gli elementi che la rendono naturalmente unica.

Le sue peculiari caratteristiche, infatti, le hanno fatto meritare nel tempo l'appellativo di "Acqua degli Sportivi", capace di soddisfare le necessità del corpo durante tutti i tipi di attività fisica, ideale per reintegrare i liquidi persi durante l’attività sportiva ed aiutare il processo di recupero.

 

"Essere stati scelti da una grande squadra come l'Hellas è una grande soddisfazione per Acqua Dolomia perché permetterà di dare visibilità alle caratteristiche ed ai valori di questa acqua unica al mondo: un naturale prosieguo della nostra attività al fianco del mondo dello sport e delle grandi squadre protagoniste del panorama italiano. Il fatto che la società sia di casa nella splendida Verona dove il prodotto è ampiamente diffuso ed apprezzato ci permetterà di consolidare ancor di più il legame con il territorio. – afferma l’AD di Sorgente Valcimoliana, Gilberto Zaina – I grandi atleti di questi storico club potranno apprezzarne la leggerezza e l'elevata quantità di ossigeno disciolto e trarne un effetto vitalizzante prima, durante e dopo le grandi sfide che li attendono al Bentegodi."